I commenti

06/09/2011
Cari Amici e Amiche anche quest'anno ho trascorso una bellissima vacanza a Bagni Froy e desidero ringraziare ognuno di voi perchè Froy è fatto prima di tutto di persone e di relazioni. Quest'anno per me è stato particolarmente coinvolgente perchè ho potuto condividere alcune delle mie passioni come la musica, le letture e il cinema di qualità.
E' stato un privilegio poter vedere e commentare insieme a voi film straordinari come "Il Pianeta Verde " e "La Crisi " che sono in armonia con lo spirito di semplicità e condivisione che caratterizza Bagni Froy.
Per concludere c'è anche una piccola sorpresa e omaggio ai nostri amici e musicisti degli Strolek che ci hanno allietato con la loro musica e la loro presenza discreta ma intensa. Ho scoperto in rete un loro link grazie al quale ho potuto riascoltare uno dei loro brani che mi ha emozionato di più : "arda che arieta ". Nonostante l'incomprensibile testo in Bergamasco stretto ci hanno spiegato che questo brano parla di quelle sere magiche in cui siamo aperti, in contatto con noi stessi e col mondo e ci viene voglia di fare all'amore e di guardare negli occhi gli amici... l'interpretazione che ne hanno fatto a Froy aveva un pathos tutto suo irripetibile e magico e mi piange il cuore di non essere riuscito a registrare la serata... resterà nelle memorie di questa estate : http://www.myspace.com/strolek

Vi abbraccio forte. A presto.
Federico


Comments